seguendo le stagioni

Seguendo le stagioni

Ci ha  sorpreso l’autunno

Mentre in Italia l’estate non è ancora finita e vediamo i nostri amici andare tranquillamente in spiaggia, noi da quando siamo usciti dalle isole Lofoten abbiamo ricominciato a vedere gli alberi con i colori dell’Autunno! Dopo oltre un mese in cui abbiamo visto solo arbusti è stato come riprendere una boccata d’aria fresca.

Le montagne intorno a noi hanno le sfumature dell’arcobaleno: man mano che l’occhio si alza dal fondo della valle i colori cambiano dal verde scuro al giallo acceso. Il giallo è un colore primario che serve per formare il verde nel fondo della valle e l’arancione verso la cima della montagna. L’arancio, mescolandosi con le rocce nere, diventa rosso e, infine, bordeau. Incredibile come la natura sia sempre piena di questi colori meravigliosi. Tutta la scala dei colori percepibili al nostro occhio sono tutti nelle montagne difronte a noi. È uno spettacolo poterli vedere e ci sentiamo fortunatissimi nell’essere qui, ora.

chiara cammina con i colori dell'autunno in norvegia

Ci troviamo circa 200 km a nord del circolo polare. Qui da fine novembre il sole inizierà a non sorgere più, lasciando spazio alla lunga notte polare. Noi ci rendiamo conto visivamente di quanto si stanno accorciando le giornate: fino a poche settimane fa non vedevamo mai il buio nemmeno in piena notte, ora già alle 19:00 inizia ad esserci poca luce. Il freddo poi si fa sentire sempre di più. Quindi abbiamo deciso di scendere velocemente verso il sud della Norvegia nella speranza di trovare giornate più calde.

chiara con casa tipica norvegese

Per un attimo è di nuovo estate

Non ci crederete mai, ma dopo esserci spostati sotto il circolo polare artico e aver continuato per qualche km verso sud, abbiamo trovato ben 19°C e il sole splendente. Dobbiamo ricominciare ad usare le maniche corte e ci viene quasi la tentazione di fare un bagno in un bellissimo fiume! Troviamo presto un parcheggio di un centro sciistico e siamo circondati dalle tipiche case norvegesi. Iniziamo a camminare nel centro di questo villaggio salendo piano piano sul fianco della montagna, dove la strada diventa un sentiero in mezzo ad un bosco in veste autunnale. Il sole ci riscalda, ed è una bellissima sensazione. Da molto tempo ormai anche nelle più belle giornate di sole c’era sempre un forte vento che non ci lasciava percepirne il calore. In viaggi come questo si notano moltissimo tutte queste piccole cose che spesso diamo per scontate.

marco seduto in un albero giallo in autunno in norvegia

Questa purtroppo è stata solo una breve pausa estiva: la notte il vento è tornato, con raffiche intense che ci hanno costretto a chiudere il soffietto del van. La mattina guardando fuori dal finestrino notiamo subito il sole splendente, ma il vento non accenna a diminuire e diventa sempre più freddo. Le temperature si sono abbassate rispetto al giorno prima, ma non sono come sopra il circolo polare artico.

Meglio non sprecare comunque questi attimi di sole: facciamo colazione velocemente, e ci mettiamo subito in marcia verso il nostro prossimo obiettivo.

drone in una valle in norvegia in autunno

villaggio tipico norvegese

Mappa del viaggio Presentazione del viaggio Come contribuire

Rispondi